Bio Etno Danza

Il Corpo è la nostra porta verso il mondo esterno, il mezzo con il quale manifestiamo le nostre passioni, soddisfiamo i nostri desideri, i nostri bisogni, percepiamo noi stessi e gli altri. La nostra esistenza sulla terra è imprescindibile dal nostro corpo, ogni cosa, dal momento in cui siamo nel ventre materno, passa attraverso l’esperienza del corpo. Il movimento del corpo attraverso il ballo diventa, insieme con la musica, terapeutico e liberatorio,  un linguaggio con il quale possiamo esprimere le nostre emozioni senza utilizzare la parola.  E’ facile notare come le danze popolari, quali: Danza del Ventre, danza afro, Pizzica, tammurriata, siano caratterizzate da musiche talvolta ripetitive, ciò riduce gli stati d’ansia, rilassa la mente e stimola la creatività. Sono accomunate, inoltre, dall’uso delle percussioni che in qualche modo rimandano al contatto con la terra, le radici e l’inconscio. Queste danze coinvolgono tutto il corpo,risvegliano l’energia del 1, 2 e terzo chakra ed aiutano ad eliminare blocchi emotivi ed energetici. Concludendo possiamo dire che aspetti della Pizzica e di altri contesti di trance come la musica ritmica ripetitiva, la musica orientale,alcune modalità particolari di usare il respiro, il movimento frenetico, riprendono anche diversi aspetti della bioenergetica e fanno portare attenzione al ricordo di sé, alla consapevolezza di quello che accade momento dopo momento nel corpo, nelle emozioni e nei pensieri. Questo tipo di consapevolezza è tipico degli spazi di meditazione che tradizionalmente sono spazi in cui la persona è statica, immobile ed osserva quello che accade dentro di se nel qui ed ora.